CROMOSEMANTICA

Giovedì, 16 Giugno 2022

Opere di CARMINE DI RUGGIERO

 

Dal 19 giugno al 5 luglio 2022

Alle ore 11,00 di domenica 19 giugno 2022, presso l’Arte/Studio Gallery di via Sant’Agostino, 15 – Benevento, con la direzione artistica di Mario Lanzione s’inaugurerà la mostra “Cromosemantica” di Carmine Di Ruggiero, a cura di Francesco Creta.

Dopo l’antologica conclusasi ad aprile negli spazi del museo Arcos l’artista napoletano torna ad esporre nel capoluogo sannita la produzione degli ultimi 10 anni.

Carmine Di Ruggiero nasce a Napoli nel 1934. Allievo di Emilio Notte nella Scuola di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli, già prima di conseguire il diploma partecipa attivamente alla vita artistica. È stato titolare della cattedra di Pittura dell’Accademia di Belle Arti di Napoli e direttore delle Accademie di Belle Arti di Catanzaro e di Napoli.

Dopo una prima fase di matrice spiccatamente morlottiana, inizia la sua ricerca prima nell’ambito dell’Informale, giungendo successivamente ad una produzione che rientra nell’ambito dell’astrattismo geometrico.

Nel 1964 partecipa con un gruppo di opere alla Biennale Internazionale d’Arte di Venezia.Nel 1976 è tra i fondatori del gruppo Geometria e Ricerca, insieme con Barisani, De Tora, Riccini, Tatafiore e Testa, ai quali si aggiungerà poco dopo Trapani. Luigi P. Finizio dedica al gruppo il volume L’immaginario geometrico (Napoli, edizioni IGEI, 1979).Dall’aprile del 1997 partecipa, con Barisani, De Tora, Lanzione, Manfredi e Spinosa, al ciclo di mostre itineranti Gener-azioni, che si conclude a Napoli con una rassegna presentata da Ela Caroli, Marco Meneguzzo e Giorgio Segato. Dal 2000 il lavoro dell’artista partenopeo è stato esposto in diverse mostre tra cui l’antologica del 2018 patrocinata dal Comune di Napoli negli spazi del PAN – Palazzo delle Arti di Napoli, dal titolo Carmine Di Ruggiero-Opere 1955-2015 (pubblicazione a cura di Rosario Pinto) e la già citata mostra La materia del gesto presso il museo Arcos a cura di Ferdinando Creta, con la collaborazione di Mario Lanzione e Francesco Creta.

Come sottolineato dal curatore: “L’ultima produzione di Di Ruggiero affonda a piene mani nella contemporaneità, estratti di giornale formano i collage su cui l’artista interviene esaltando o attaccando il sema del termine attraverso gesto e colore. La parola diviene pretesto di analisi dove lo scontro con le cromie raggiunge una nuova rideterminazione semantica attraverso l’azione del pittore. Questa unione di fattori genera nuove costellazioni di significato in cui i ricordi evocati dalla parola s’impastano, come la materia pittorica, con le emozioni.

Cromosemantica è un piccolo portagioie, un contenitore che s’impegna a custodire e svelare l’ultima produzione del maestro partenopeo.”

La mostra sarà visitabile fino al 05 luglio, il martedì e il giovedì dalle 17:30 alle 19:30 o su appuntamento contattando direttamente la galleria al n. di cellulare 3339242084.